logo

Cerca nel sito

Infoimprese

www.infoimprese.it
Cerca per nome
Cerca per prodotti

RSS Feed

Sottoscrivi i nostri feed e leggi i nostri articoli nel tuo browser
Elettrolink

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle nostre novità, promozioni ed informazioni utili. Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter. No account yet? Register
Technogenics
Preferisci guardare:
 

Misure e definizioni di BER e MER nei segnali digitali terrestri

Volendo fare un po’ di chiarezza sulle misure da effettuare sui segnali Tv digitali terrestri  la premessa da fare è che con questo sistema le trasmissioni avvengono in formato digitale sfruttando varie portanti che vengono modulate in modo impulsivo;  questo standard , prevedendo  la trasmissione di segnali digitali, prevede anche un degrado delle informazioni stesse e pertanto è prevista una soluzione per la correzione della parte di segnale che eventualmente possa degradarsi nel percorso tra il ripetitore, la tratta ripetitore/ antenna  e l’impianto dell’utente. Questa correzione tuttavia funziona entro certi limiti, cioè i limiti entro i quali i flussi di dati possano ancora essere corretti; appare chiaro infatti, che se abbiamo una degradazione di una qualsiasi informazione di tipo digitale, possiamo, “creare” un 2-3-5 % di informazione facendo una media matematica con i flussi di dati ricevuti negli  ultimi 2 secondi (è solo un esempio campione), diversamente se la percentuale di segnale degradato supera una certa soglia di sicurezza, la ricezione non sarà più possibile.

Come premesso quindi abbiamo visto che  il flusso di bit non viene trasmesso nella sua forma originaria, bensì viene codificato con opportuni codici che ne aumentano la ridondanza e che consentono di rilevare e correggere una parte degli errori nel punto di ricezione. Di conseguenza, una prima misura di qualità sul segnale ricevuto è il tasso di errore sul bit, o BER (Bit Error Rate), un cui numero maggiore indica un segnale peggiore.  Quindi finchè il BER non supera una certa soglia critica, ogni errore può ancora essere corretto e quindi la qualità del segnale riprodotto in ricezione può essere perfetta. Misurando il BER in un ricevitore o con uno strumento di misura si può quindi avere un’idea di quanto si sia lontani dalla soglia critica che farebbe degradare completamente il segnale utile .

Tuttavia, come premesso con il nostro esempio campione, seppur apparentemente grossolano, abbiamo visto come, proprio in virtù dei tipi di modulazione, sia possibile correggere eventuali  errori da cui può essere affetto il  flusso digitale di dati. Il nostro esempio semplicistico si riassume in realtà con i valori del BER  pre-Viterbi  e del BER Post viterbi, e cioù prima della correzione e dopo la correzione; gli stessi sono definiti appunto   b BER” ( b sta per before- prima)  e “a BER  ( a sta per after- dopo ).

Misurare il BER prima del decodificatore di Viterbi significa avere una visione più realistica della qualità del segnale ricevuto e, quindi, della configurazione dell’impianto. Di conseguenza, la misura del BER prima di Viterbi è assai più utile agli installatori rispetto alla misura del BER dopo la demodulazione capace di recuperare parte degli errori.  E qui nasce l’esigenza di dare un parametro numerico che anche nelle modulazione digitale possa equivalersi con il rapporto S/N (signal Noise) a cui siamo abituati; in questo caso ci viene in aiuto la misura indicata da un valore numerico di un parametro definito come “MER” (Modulation Error Ratio), Infatti, così come nella TV analogica un rapporto SNR o CN (espresso in dB) tanto più è elevato, tanto più identifica una migliore  qualità del segnale ricevuto, così allo stesso modo nella TV digitale un valore del MER più alto identifica una qualità migliore.

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com
 

Login

Registrati e avrai accesso alle pagine e alle funzioni riservate del sito. Registrandoti, dichiari di avere letto l'informativa sulla privacy nel menù risorse utenti e di acconsentire al trattamento dei dati.



Technogenics

Traduci il sito

Chi c'è online

 11 visitatori online
Ricerca personalizzata

Gli articoli tecnici

Le informazioni fornite nel sito sono...
 

Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla Template, web hosting. Valid XHTML and CSS.