logo

Cerca nel sito


I testi, le informazioni e gli altri dati pubblicati in questa sezione nonchè i link ad altri siti presenti sul sito hanno esclusivamente scopo informativo e non assumono alcun carattere di ufficialità. Non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori od omissioni di qualsiasi tipo e per qualunque tipo di danno diretto, indiretto o accidentale derivante dalla lettura o dall'impiego delle informazioni pubblicate, o di qualsiasi forma di contenuto presente nel sito o per l'accesso o l'uso del materiale contenuto in altri siti.

Infoimprese

www.infoimprese.it
Cerca per nome
Cerca per prodotti

RSS Feed

Sottoscrivi i nostri feed e leggi i nostri articoli nel tuo browser
Elettrolink

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle nostre novità, promozioni ed informazioni utili. Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter. No account yet? Register
Technogenics
Preferisci guardare:
 

Canone RAI prima e seconda casa

Si stanno moltiplicando i casi in cui da parte dell'ufficio riscossioni canoni viene recapitata nelle abitazioni dei cittadini una lettera non raccomandata in cui, con allegato bollettino di conto corrente postale, si invita il destinatario della missiva a regolarizzare il versamento del canone RAI.

Queste lettere spesso sono giustificate con controlli incrociati da cui risulta che il cittadino è in possesso di televisore; la deduzione è realizzata in via presuntiva in quanto il soggetto è titolare di abbonamento SKY o ha attivato tessere TIVUSAT. Ricordando che il pagamento del canone RAI nei casi previsti è un obbligo sancito per legge, ma esiste anche una casistica tipica in cui non tenere conto di questi solleciti.

Quella più comune è il caso di un cittadino che già titolare di abbonamento RAI nell' abitazione principale possieda anche una seconda casa, nello specifico la legge recita:

Nel caso dell'abbonamento per uso privato il canone è unico e copre tutti gli apparecchi posseduti dal titolare nella propria residenza o in abitazioni secondarie, o da altri membri del nucleo familiare risultante dallo stato di famiglia. Non esistono più i canoni per le seconde case, L. 06/08/1990 n. 223 per le autoradio e per le imbarcazioni da diporto. L.27/12/1997 n. 449. E' stato inoltre stabilito l'esonero dall'obbligo di pagare il canone di abbonamento alla radio per i detentori di apparecchi radiofonici collocati presso abitazioni private. L. 27/12/1997 n. 449.

 

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com
 

Login

Registrati e avrai accesso alle pagine e alle funzioni riservate del sito. Registrandoti, dichiari di avere letto l'informativa sulla privacy nel menù risorse utenti e di acconsentire al trattamento dei dati.



Technogenics

Traduci il sito

Chi c'è online

 57 visitatori online
Ricerca personalizzata

Gli articoli tecnici

Le informazioni fornite nel sito sono...
 

Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla Template, web hosting. Valid XHTML and CSS.