logo

Cerca nel sito


I testi, le informazioni e gli altri dati pubblicati in questa sezione nonchè i link ad altri siti presenti sul sito hanno esclusivamente scopo informativo e non assumono alcun carattere di ufficialità. Non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori od omissioni di qualsiasi tipo e per qualunque tipo di danno diretto, indiretto o accidentale derivante dalla lettura o dall'impiego delle informazioni pubblicate, o di qualsiasi forma di contenuto presente nel sito o per l'accesso o l'uso del materiale contenuto in altri siti.

Infoimprese

www.infoimprese.it
Cerca per nome
Cerca per prodotti

RSS Feed

Sottoscrivi i nostri feed e leggi i nostri articoli nel tuo browser
Elettrolink

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle nostre novità, promozioni ed informazioni utili. Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter. No account yet? Register
Technogenics
Preferisci guardare:
 

Rivelatori di fughe di gas

Per la sicurezza in ambienti civili esistono in commercio una vasta gamma di rivelatori di gas metano o gpl che funzionano o come semplici rivelatori avvisando l'utente del futuro raggiungimento di una concentrazione pericolosa di gas, o contemporaneamente anche come attuatori, andando quindi a realizzare la chiusura ( intercettazione) della valvola principale di immissione del gas, interrompendo cosi la fornitura, e di conseguenza la fonte di pericolo.

L'installazione di questi dispositivi, deve comunque essere effettuata da elettricisti e/o installatori abilitati, seguendo alla lettera  le norme di installazione dei fabbricanti che riguardano le distanze dei sensori dai punti sensibili da controllare e soprattutto le altezze in base alla tipologia di gas da rilevare; questo ultimo elemento importantissimo dipende dalla tipologia di gas, infatti nel caso del gas metano che è più leggero dell'aria il sensore andrà posto sulla parte alta della zona sensibile in quanto questo tipo di volatile comincia a stratificare cominciando dalle parti alte. Il gpl al contrario, in caso di fuga comincia a stratificare in basso e pertanto un eventuale sensore andrà posizionato secondo specifiche altezze rispetto al suolo in modo che la rilevazione si possa attivare prima che nell'ambiente si siano create concentrazioni o miscele pericolose.

All'attivazione di questi dispositivi, vi è sempre una segnalazione di tipo acustico ed ottico che ha il fine di avvertire l'utente del pericolo, in alcuni modelli queste funzioni sono integrate da un ulteriore controllo su una elettrovalvola installata sul tubo di mandata principale del gas, (subito dopo il contatore), che viene cosi portata in posizione di chiusura ed il cui riarmo è solo manuale intervenendo fisicamente sulla valvola stessa. Questi dispositivi presentano inoltre quasi sempre un sistema di tacitazione dell'allarme dopo una rivelazione di fuga di gas.

I tipi di elettrovalvole da utilizzare per l'interruzione del flusso di gas si dividono in due categorie, normalmente aperte e che vengono chiuse su intervento del rivelatore, e normalmente chiuse e che vengono quindi tenute aperte dal rivelatore se quest'ultimo non percepisce pericoli. La scelta a nostro avviso andrebbe ponderata valutando la tipologia di valvola e di rivelatore e scegliendo lo schema di collegamento ed il tipo di valvola che possa garantire un intervento anche in mancanza di rete elettrica. Infatti per sicurezza sarebbe meglio che il sistema funzionasse in apertura forzata e cioè che le valvole in caso di mancanza rete si chiudessero, tanto più che in caso di assenza rete, nessuna caldaia o dispositivo a gas gestito da schede elettroniche sarebbe comunque in grado di funzionare.

I normali modelli in commercio comprendono sia tipologie di prodotto per installazione esterna, sia per installazione ad incasso all'interno di normali cassette tipo "503" per impianti elettrici.

 

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com
 

Login

Registrati e avrai accesso alle pagine e alle funzioni riservate del sito. Registrandoti, dichiari di avere letto l'informativa sulla privacy nel menù risorse utenti e di acconsentire al trattamento dei dati.



Technogenics

Traduci il sito

Chi c'è online

 68 visitatori online
Ricerca personalizzata

Gli articoli tecnici

Le informazioni fornite nel sito sono...
 

Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla Template, web hosting. Valid XHTML and CSS.