logo

Cerca nel sito


I testi, le informazioni e gli altri dati pubblicati in questa sezione nonchè i link ad altri siti presenti sul sito hanno esclusivamente scopo informativo e non assumono alcun carattere di ufficialità. Non si assume alcuna responsabilità per eventuali errori od omissioni di qualsiasi tipo e per qualunque tipo di danno diretto, indiretto o accidentale derivante dalla lettura o dall'impiego delle informazioni pubblicate, o di qualsiasi forma di contenuto presente nel sito o per l'accesso o l'uso del materiale contenuto in altri siti.

Infoimprese

www.infoimprese.it
Cerca per nome
Cerca per prodotti

RSS Feed

Sottoscrivi i nostri feed e leggi i nostri articoli nel tuo browser
Elettrolink

Newsletter

Iscriviti alla newsletter e resta sempre aggiornato sulle nostre novità, promozioni ed informazioni utili. Devi prima registrarti per poterti iscrivere ad una newsletter. No account yet? Register
Technogenics
Preferisci guardare:
 

Controlli periodici per impianti di illuminazione di sicurezza

Nuova norma UNI 11222 per  il controllo periodico dei sistemi di illuminazione di sicurezza negli edifici.

La manutenzione, la revisione ed il collaudo degli impianti per l’illuminazione di sicurezza negli edifici, costituiti da apparecchi per l’illuminazione di emergenza sia di tipo autonomo, sia di tipo centralizzato e di altri eventuali componenti utilizzati, al fine di garantirne l’efficacia operativa. Questa nuova pubblicazione completa il quadro legislativo e normativo fissando metodi certi per la valutazione dell’efficienza dei componenti che realizzano l’impianto di illuminazione di sicurezza.

Cosa specifica la norma UNI 11222:

La norma specifica le procedure per effettuare le verifiche periodiche, la manutenzione, la revisione ed il collaudo degli impianti per l’illuminazione di sicurezza negli edifici, costituiti da apparecchi per l’illuminazione di emergenza, sia di tipo autonomo sia di tipo centralizzato, e di altri eventuali componenti utilizzati, al fine di garantirne l’efficienza operativa.

Cosa verificare:

Verifica di funzionamento, verifica di autonomia, verifica generale.

Cosa occorre compilare:

Il registro dei controlli periodici deve essere conforme alla legislazione vigente,e redatto in conformità al punto 6.2 della CEI EN 50172/2006 ( Log book) con una struttura tale da poterlo utilizzare per più interventi e per più anni. Sul registro devono essere riportate le seguenti annotazioni:

a)      Data di messa in funzione dell’impianto.

b)      Numeri di matricola e/o altri estremi di identificazione degli apparecchi.

c)       Descrizione e caratteristiche del sistema di controllo automatico e/o diagnosi (se presente).

d)      Ragione sociale, indirizzo completo ed ogni ulteriore estremo di identificazione del manutentore.

e)      Data di ogni verifica periodica o intervento effettuato .

f)       Data e tipo di verifica manutenzione o revisione effettuata.

g)      Data e breve descrizione dei difetti riscontrati e dell’azione correttiva effettuata.

h)      Data e breve descrizione di ogni alterazione nell’impianto di illuminazione di emergenza.

i)        Firma leggibile del manutentore.

Si fa presente che eventuali documenti o file generati da eventuali sistemi di controllo automatico, quando presenti, possono sostituire i corrispondenti dati riportati di norma sul registro dei controlli periodici.

Joomla Templates and Joomla Extensions by JoomlaVision.Com
 

Login

Registrati e avrai accesso alle pagine e alle funzioni riservate del sito. Registrandoti, dichiari di avere letto l'informativa sulla privacy nel menù risorse utenti e di acconsentire al trattamento dei dati.



Technogenics

Traduci il sito

Chi c'è online

 47 visitatori online
Ricerca personalizzata

Gli articoli tecnici

Le informazioni fornite nel sito sono...
 

Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla Template, web hosting. Valid XHTML and CSS.